I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

 

 Istituto Professionale di Stato per i Servizi Commerciali e Socio-Sanitari
Viale Pacinotti 11 - 51100 Pistoia (PT)  - ptrc010007@istruzione.it - Pec: ptrc010007@pec.istruzione.it - Tel. 0573/25193  /25194 

 

Siamo la classe 1°AC dell’istituto professionale di Stato per i servizi commerciali e socio-sanitari “Luigi Einaudi” di Pistoia.

Quest’anno abbiamo avuto la possibilità di svolgere in classe un’Unità di Apprendimento sul tema del bullismo, che ha visto coinvolte più discipline scolastiche.

Tale lavoro ci ha permesso di operare sia singolarmente che in gruppo per produrre diversi lavori: la classe è stata divisa in cinque gruppi, ognuno dei quali ha svolto un compito ben preciso, alcuni gruppi si sono recati presso alcune istituzioni scolastiche della provincia, nella fattispecie negli istituti Pacini, Pacinotti, Amedeo di Savoia, mentre altri si sono recati presso la redazione della “Nazione” e del  “ Tirreno”.

 

Il bullismo è un fenomeno che riguarda particolarmente noi adolescenti; tale fenomeno è in costante crescita ma, purtroppo, non se ne parla spesso, né in maniera approfondita. Esso si verifica quando una persona che crede di essere più forte individua come vittima un suo coetaneo debole che prende di mira, insultandolo, picchiandolo o minacciandolo. Il bullismo è un reato e in quanto tale è possibile denunciarlo.

 

Noi studenti, come previsto dall’Unità di Apprendimento “Sbulloniamo il bullo”, negli istituti sopracitati abbiamo sottoposto dei questionari agli alunni, i quali in forma anonima hanno risposto ad alcune domande, mentre presso i suddetti quotidiani abbiamo svolto attività di ricerca sul fenomeno in questione e raccolto informazioni su come redigere un articolo giornalistico.

 

Dopo aver visionato i questionari anonimi li abbiamo elaborati in forma statistica e matematica.

Da tale esperienza abbiamo appreso che i casi di bullismo che vengono alla luce sono molto pochi e questi di solito finiscono in modo tragico e drammatico. Infatti negli ultimi due anni a Pistoia e dintorni solo due casi eclatanti di bullismo hanno fatto notizia.

A fine progetto abbiamo girato uno spot/cortometraggio sul fenomeno in questione grazie all’aiuto dei nostri professori. La classe è stata divisa, nuovamente, in vittime, bulli e comparse.

 

Successivamente rilasceremo un’intervista a TVL riguardo al lavoro da noi svolto.

Siamo contenti di aver partecipato a questo lavoro di classe perché ci ha fatto riflettere particolamente sul bullismo e sulle sue conseguenze che possono segnare profondamente l’anima di noi adolescenti.

 

Classe 1°AC

Istituto Professionale “Luigi Einaudi”