I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

 

 Istituto Professionale di Stato per i Servizi Commerciali e Socio-Sanitari
Viale Pacinotti 11 - 51100 Pistoia (PT)  - ptrc010007@istruzione.it - Pec: ptrc010007@pec.istruzione.it - Tel. 0573/25193  /25194 

 

Il 21 febbraio scorso, dalle 10.00 alle 12.00, alla Biblioteca San Giorgio, si è svolto il primo dei tre incontri programmati per la decima edizione del Premio Laboratorio Ceppo Ragazzi per gli studenti dagli 11 ai 16 anni. Tale Premio è collegato al Premio Ceppo per la letteratura dell’Infanzia e dell’Adolescenza che quest’anno è stato assegnato alla scrittrice Luisa Mattia, «per la capacità di confrontarsi con differenti temi e generi che riguardano i ragazzi, (...) con gli scottanti temi della famiglia, la mafia e il bullismo». 

Secondo quanto ha dichiarato Paolo Fabrizio Iacuzzi, poeta e educatore, presidente e direttore del Premio Internazionale Ceppo, "ancora maggiore è stata la partecipazione delle scuole quest’anno, in risposta al bando di concorso emesso a novembre. Le scuole secondarie di primo grado e secondo grado hanno prodotto oltre 700 recensioni scritte e multimediali, oltre 1.000 sono stati i ragazzi coinvolti, con oltre 600 libri venduti".

 

Per il romanzo "Ti chiami lupo gentile" di Luisa Mattia, la Giuria del Premio ha segnalato la recensione di Diana Tamburini e premiata quella di Niccolò Capini, che ha ricevuto un buono libro da spendere nella Libreria Giunti al Punto di Pistoia per libri di narrativa per ragazzi, entrambi alunni della classe IAS dell'Istituto Einaudi. I loro elaborati saranno pubblicati sul sito del Premio "Il Ceppo" e potranno poi essere letti e conosciuti da un ampio pubblico grazie alla diffusione su vari canali social .

 

La classe, inoltre, alla fine della manifestazione, si è intrattenuta con la scrittrice Luisa Mattia, cui era stata richiesta un'intervista sulle problematiche relative a bullismo e cyberbullismo. Nelle loro domande, preparate collettivamente e individualmente, sono emerse le attività di ricerca svolte dalla classe, le suggestioni degli incontri con il vice questore e le questioni rimaste aperte dopo le discussioni con esperti di tali tematiche.

Tra la scrittrice e gli studenti si è stabilita una buona intesa. I numerosi spunti di riflessione emersi nel corso dell'intervista saranno condivisi attraverso i social network e potranno essere approfonditi da altri ragazzi, da genitori ed educatori.

 

Le recensioni e l'intervista erano state previste nella proposta di Unità Didattica di Apprendimento trasversale “Scherzo, litigio, bullismo...reato" che il Consiglio della classe IAS, attraverso un lavoro sinergico di tutti i docenti, aveva elaborato a partire dal mese di novembre .

 

Tutti gli studenti sono stati protagonisti e hanno condiviso in modo diversificato, ma crescente, la responsabilità di portare a termine l'impegno e realizzare i prodotti previsti . Tutto ciò è stato possibile anche grazie ad altri progetti del PTOF, come quello Inclusione: l'azione di Facilitazione linguistica ha infatti permesso di comprendere le tematiche affrontate anche alle alunne di recente immigrazione, attraverso la semplificazione linguistica e la riduzione, con illustrazioni, del romanzo "Ti chiami lupo gentile"(prodotto che è stato presentato alla scrittrice e che ha suscitato il suo interesse come ulteriore proposta editoriale) .

 

Una soddisfazione per gli alunni e per i docenti del Consiglio di classe, perché questa è una delle UDA inserite nel Progetto formativo individuale, che è stato redatto per questa classe come per tutti gli alunni del I Biennio. Questi risultati sono stati molto apprezzati anche dalla Dirigente scolastica, che ha voluto dare attuazione alla Riforma degli Istituti Professionali, valorizzando le sperimentazioni degli anni scolastici precedenti, nonostante le difficoltà logistiche che l'Istituto ha dovuto affrontare.

 

Prof.ssa Luciana Pellegrini

 

Mille studenti in gara con 700 recensioni Successo del premio Laboratorio Ceppo (IL TIRRENO PISTOIA)