Il rapporto tra bullismo e mafia , le arti marziali come educazione alla legalità

Il rapporto tra bullismo e mafia , le arti marziali come educazione alla legalità

MG

M. G.

Personale tecnico

0

L’Istituto Einaudi di Pistoia partecipa all’incontro “ Il rapporto tra bullismo e mafia , le arti marziali come educazione alla legalità”, organizzato proprio in occasione dell’anniversario della strage di Capaci, presso l’Auditorium Terzani di Pistoia ( c/o Biblioteca San Giorgio).

L’iniziativa è proposta dall’organizzazione Fiori Marziali che, in sinergia con il Sindaco e l’Assessore alla cultura della città di Pistoia , il presidente della Fondazione Caponnetto di Firenze ed il presidente dell’ Accademia Eurethics ETSIA, hanno coadiuvato il dibattito argomentato da Maurizio Gori.

Una proposta di rilievo per sensibilizzare la causa ai più giovani. Molto interessanti gli interventi degli studenti frequentanti le classi seconde ad indirizzo Sanità ed Assistenza Sociale e Commerciale che trattano l’argomento con attenzione e partecipazione al fine di trarne maggiore consapevolezza. Varie riflessioni come il punto di vista prima di diventare atleta e come cambia il modo di vedere la disciplina delle arti marziali da praticante. La sostanziale differenza tra praticare uno sport di contatto ed utilizzare la violenza nel vissuto quotidiano. Il rispetto per il prossimo e l’empatia dell’essere umano. La curiosità di conoscere gli aspetti che caratterizzano l’individuo che ha la necessità di prevalere sul prossimo. Un’esperienza pedagogica importante tratta dal confronto tra istituzioni e giovani studenti in età adolescenziale.

Prof. Mike Madonia


“Evento biblioteca San Giorgio 23 Maggio 2024”
“Mafie, Bullismo e socialità attraverso le arti marziali”

 

Il giorno 23 Maggio 2024 la classe 2°Cs ha preso parte ad un incontro, che si è tenuto presso l’auditorium della biblioteca San Giorgio di Pistoia.

I temi trattati e discussi durante la conferenza sono stati: Mafie, Bullismo e socialità attraverso le arti marziali.

Abbiamo discusso di come le arti marziali formino nel carattere e nella legalità, rendendo la persona che pratica tale attività: rispettosa, disciplinata e conforme alla legalità. Inoltre è stato raccontato di come, a volte, impropriamente vengono usate le arti marziali per praticare violenza di ogni genere. Abbiamo affrontato anche un dibattito su come intervenire davanti ad episodi di bullismo e|o crimini come le aggressioni. I relatori ci hanno informato su come potersi e doversi comportare in determinate situazioni e ci hanno detto che chiamare chi di dovere è come reagire a tali avvenimenti. Ci sono stati trasmessi valori ed informazioni molto importanti per la vita quotidiana.

Altro argomento, molto importante, trattato durante l’incontro, è stato quello della mafia, dove ci è stato illustrato ogni luogo e avvenimento riconducibile ad essa.

La classe ha partecipato in modo attivo con interventi, domande e raccontando le proprie esperienze personali, risultati utili per il buon svolgimento dell’evento.

Un ringraziamento speciale va al Sindaco di Pistoia, all’assessore e alle forze dell’ordine presenti, per aver guidato la conferenza.

Noi, classe 2° Cs, riteniamo che l’incontro sia stato molto interessante, utile e coinvolgente.

Ringraziamo la Dirigente Scolastica Elena Pignolo per l’opportunità a noi concessa.

           I ragazzi della 2° Cs

 

Documenti